Skip to content

Le strade di Milano


Atelier Bellinzona, il brocante francese di Isola

Atelier Bellinzona, il brocante francese di Isola

Se vi è capitato di viaggiare in Francia, non sarà mancata occasione di ritrovarvi in una piazzetta o anche in un parcheggio a visitare un brocante — anche detti Vide Grenier (ovvero svuota-soffitte) — in cui vi siete persi per poi ritrovarvi con in mano oggetti di ogni tipo. Se siete amanti del genere, l’atelier Bellinzona a Milano è una vera chicca, una perla nascosta assolutamente imperdibile dove scovare stoffe e tessuti, pezzi di antiquariato, lampade e suppellettili di altre epoche, tutti con una storia da raccontare.

Martina


Atelier Bellinzona 
Via Farini 29 

Sito | Facebook | Instagram

Tutti i giorni della settimana 

(chiamare prima al 3396996730)

3 ragioni per andare:

  • Se avete una passione per l’interior design, i brocante francesi e i cortili milanesi
  • Se siete alla ricerca di qualche pezzo unico per arredare la casa o lo studio
  • Se siete affascinati dal bello non patinato, ma dal bello consumato dal tempo

In un cortile di Via Farini

L’Atelier Bellinzona nasce nel 2013 da un’idea di Alberto Bellinzona. La sua intuizione prende forma con l’allestimento di un garage in via Farini dove replicare l’atmosfera dei brocante francesi.

Dopo l’esperienza ultra-decennale presso L’utile e il Dilettevole a Milano, un anno a Berlino e innumerevoli estati trascorse in Provenza, Alberto ricerca uno spazio più idoneo a concretizzare la sua idea di Atelier e così si sposta, non lontano, in via Farini al civico 29 dove, all’interno di un bellissimo cortile, trovate il suo spazio.

Un disordine ricercato mai uguale a se stesso

Se vi trovate qui è perché amate il sapore e il carattere che solo gli oggetti unici (e talvolta obsoleti) sanno trasmettere. Un vecchio telefono a cornetta, un servizio da tè dei primi del 900, i motivi floreali sulle stoffe di W. Morris, ma anche poltroncine e abat-jour degli anni 50, sono alcuni dei pezzi di cui potreste profondamente innamorarvi una volta qui. Il mio consiglio? Se vi piace qualcosa, compratela subito perché non è detto che la ritroverete la prossima volta. Una cosa è certa, non troverete mai lo stesso allestimento qui — “basta acquistare o vendere una piccola cosa che quel vuoto fa si che inizi a spostare qualcosa e…via! Un’altro allestimento!” — Mi racconta Alberto.

Il bello di questo Atelier è proprio la sua natura così mutevole, uno spazio che cambia in continuazione a seconda dello spirito di Alberto, delle tendenze, della stagione e della varietà dei pezzi che decide di inserire nello spazio.

Il bello consumato dal tempo lo trovate qui

Chi conosce Alberto lo sa, l’atelier è un po’ lo specchio della sua personalità ed è il luogo dove è possibile ispirarsi e sognare di essere in una villa vista mare dagli interni color del mare, ma anche in un salotto milanese con il camino acceso e i toni caldi e avvolgenti delle pareti. L’estro creativo di Alberto lo ritrovi nel disordine raffinato che è in grado di creare e che ha sempre un suo senso. Qui sarete certi di trovare il bello, quello non patinato, ma il bello consumato dal tempo, unico e irripetibile.

L’atelier è aperto tutti i giorni della settimana, ma è sempre meglio fare una telefonata se si decide di passare a curiosare o anche solo a bere un caffè. In alcuni periodi dell’anno, solitamente con l’avvento della primavera e prima del Natale, Alberto organizza degli eventi in cui invita gli amici (e gli amici degli amici) a ritrovarsi ed è un’ottima opportunità per venire a curiosare. Tutte le informazioni le trovate sulla sua pagina FB e su Instagram, dove tra l’altro è anche possibile sbirciare i nuovi arrivati in casa Bellinzona.


All images © 2019 Martina Caiazzo